top of page

CON LO STRALCIO SI RIDUCE LA PENSIONE

Con l’Informativa 7.3.2023 n. 31, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili è intervenuto in merito all’annullamento automatico, alla data del 31.3.2023, dei singoli debiti di importo residuo fino a 1.000 euro affidati all’Agente della riscossione dalle amministrazioni statali, dalle agenzie fiscali e dagli enti pubblici previdenziali, dall’1.1.2000 al 31.12.2015. In particolare si consiglia di prestare attenzione verso i contribuenti appartenenti a particolari categorie, quali i lavoratori autonomi (artigiani, commercianti e agricoli) e gli iscritti alla Gestione separata, ricordando la possibilità, almeno fino al 31.3.2023, di effettuare il pagamento della contribuzione. Quest’ultima, infatti, in quanto oggetto di stralcio, non potrà, una volta intervenuto l’annullamento, alimentare la posizione assicurativa dei predetti contribuenti.


FONTE: EUTEKNE - ITALIAOGGI


Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page