top of page
  • .

CONFINDUSTRIA, CRESCE IL RISCHIO DI STAGNAZIONE

Inflazione, calo dei consumi, contrazione del settore industriale e le costruzioni hanno smesso di trainare. Sono questi i dati più significativi che aumentano il rischio di stagnazione nell'economia italia come riportato dal Centro studi di Confindustria, evidenziando come il caro-energia potrebbe ulteriormente assorbire l'extra-risparmio, riducendo l'impulso sui consumi. Se da una parte il Covid ha determinato un incremento del risparmio delle famiglie, dall'altro lato queste sono distribuite in maniera diseguale - accumulate maggiormente dalle famiglie ad alto reddito - o sono state in parte investite o sono erose dall'inflazione (+11,8% a novembre). Complessivamente, si stima una perdita di potere d'acquisto di circa 13 miliardi di euro rispetto al totale dell'extra-risparmio.


FONTE: LA STAMPA



コメント


コメント機能がオフになっています。
bottom of page