top of page
  • .

MERCATO ITALIANO DELL'AUTO: A RILENTO LA TRANSIZIONE ALL'ELETTRICO

L'Italia stenta nelle immatricolazioni delle auto elettriche se confrontata con la media europea. Il dato di maggio mostra come in Europa la vendita di auto elettriche ha raggiunto il 15% mentre il mercato italiano ha registrato un 4,1% per la vendita dei modelli “full electric”.

Secondo il parere di Antonio De Bellis, E-mobility Lead Manager di ABB Italia e vicepresidente e di Motus-E - l’associazione nata in Italia per sistematizzare e accelerare il passaggio verso la mobilità elettrica - le motivazioni sono da riscontrarsi a un mix negativo di conoscenze approssimative da parte dell'utenza e da una mancanza di visione in prospettiva futura da parte della politica. « Se sei in un Paese dove c'è una campagna basata molto più sulle fake news che sui fatti, si crea molta incertezza per un acquisto in alcuni casi necessario... Parlando anche con amici e conoscenti che devono cambiare auto, il problema che hanno in testa è legato un po' a tutte queste contraddizioni che vengono dette. “Il futuro sarà a idrogeno”, si è sentito spesso dire. Ma è vero? Fino a qualche tempo fa sembrava, qui in Italia, che l'idrogeno fosse il Santo Graal del futuro dell'autovettura. Ma - e parlo da un punto di vista ingegneristico - su questo non posso che dire “good luck”. Nel senso che magari prima o poi raggiungeremo anche lo scopo [di trovare in commercio veicoli con propulsione a idrogeno, ndr], ma innanzitutto non penso saranno automobili e poi comunque ci vorrà tempo. Oggi la tecnologia non è pronta e ha dei costi decisamente superiori».


FONTE: ILSOLE24ORE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page