top of page
  • .

A OTTOBRE DIMINUISCE L'IMPORT DI ENERGIA

A ottobre prosegue la crescita dell'export italiano con un incremento del 17,5% (il 20esimo mese consecutivo in crescita), anche se più basso rispetto al mese precedente (-1,1%). Dall'altro lato si riducono i dati dell'import, influenzati in particolare dall’energia: il crollo degli acquisti di gas e greggio dalla Russia fa scendere del 44% le nostre importazioni dal paese.

In generale, la spesa per importare energia ad ottobre è stata di 11,5 miliardi, 3,1 miliardi in meno rispetto al dato di settembre (di cui 2,3 miliardi per gas e 0,4 per greggio). Così, anche se il passivo energetico resta in effetti ampio (-8,8 miliardi) si riduce nel confronto con settembre (quando era -12 miliardi), con un conseguente ridimensionamento del deficit commerciale complessivo (-2 miliardi; era -6,5 miliardi a settembre).


FONTE: IL SOLE 24 ORE



Comentários


Os comentários foram desativados.
bottom of page