top of page
  • .

DONAZIONI GENITORI-FIGLI NON TASSABILE NEGLI ATTI NON REGISTRATI

Secondo la sentenza n. 7442 della suprema Corte di Cassazione, è tassabile la donazione solo quando risulta obbligatoria la registrazione dell'atto di donazione (o la registrazione avviene volontariamente), cosa che non avviene per le donazioni informali e quelle indirette. Altro caso di donazione soggetta a tassazione la sia ha nell'ipotesi in cui, avendo valore superiore a un milione di euro, la loro effettuazione viene dichiarata dal contribuente nel contesto di una procedura di accertamento di tributi.

Nella sentenza in questione i giudici hanno ritenuto "non condivisibile", "imprecisa" e "incompleta" la circolare 30/2015 dell'Agenzia delle Entrate nella parte in cui afferma che l'imposta di donazione si applica alle "liberalità tra vivi che si caratterizzano per l'assenza di un atto scritto (soggetto a registrazione)".

Ciò significa, sempre a parere dei giudici, che, ad esempio, le donazioni informali (non stipulate per iscritto, né enunciate in un atto scritto) non sono un possibile oggetto di tassazione e non rientrano nel calcolo della franchigia di un milione di euro, a meno che non si faccia la registrazione "volontaria" della donazione stessa o che la donazione non risultante da atti soggetti a registrazione sia «confessata» dal contribuente nell'ambito di una procedura di accertamento tributario".


FONTE: LA STAMPA



Comentários


Os comentários foram desativados.
bottom of page