top of page
  • .

FRINGE BENEFIT PER I PRESTITI AI DIPENDENTI

Modificate le modalità di calcolo del fringe benefit nel caso di prestiti ai dipendenti nel periodo d’imposta 2023, in cui si assume il 50% della differenza tra:

- l’importo degli interessi calcolato al tasso ufficiale di riferimento al 31 dicembre di ciascun anno;

- l’importo degli interessi calcolato al tasso applicato sugli stessi.

Fermo restando la regola generale di calcolo, la nuova disciplina distingue il TUR da prendere a riferimento per i prestiti a tasso fisso e a tasso variabile. In particolare:

- per i prestiti a tasso fisso, il TUR da considerare è quello alla data di concessione del prestito;

- per i prestiti a tasso variabile, rileva il TUR vigente alla data di scadenza di ciascuna rata.


FONTE: EUTEKNE



bottom of page