top of page

IN ITALIA 1 IMPRESA SU 8 IN CRISI

Il report della società di consulenza globale Alvarez & Marsal, Distress Alert - nel quale sono valutate le performance finanziarie e la solidità di bilancio di oltre 4.400 società in Europa - mostra una situazione in cui quasi 1 società europea su 10 è in crisi, mentre in Italia il rapporto è 1 su 8. Le maggiori difficoltà si riscontrano nei settori dei consumi (esclusi moda e alimentare), della sanità e dell’industria manifatturiera. «I comparti dei beni di consumo — si legge — come i prodotti di elettronica, di articoli per la casa e di arredamento, così come gli ipermercati, hanno registrato un aumento delle sofferenze del 72% anno su anno, a causa di una marcata riduzione della spesa dei consumatori dovuta alla crisi, all’aumento del costo della vita e al conseguente aumento dei costi operativi». Le aziende del settore sanitario in difficoltà sono aumentate del 47% tra il 2021 e il 2022 mentre le sofferenze aziendali nell’industria manifatturiera sono cresciute del 39% nello stesso periodo.

L'Italia è al quarto posto nel 2022 in termini di aumento della percentuale di imprese in difficoltà rispetto all’anno precedente, con il +1,7% per il 2022 sul 2021. I settori maggiormente in difficoltà sono i commodities, media e intrattenimento, information technology.


FONTE: CORRIERE DELLA SERA



Comentários


Os comentários foram desativados.
bottom of page