top of page
  • .

LA CIG ILLEGITTIMA PUO' PORTARE AL RISARCIMENTO AL DANNO ALLA PROFESSIONALITA'

Secondo i giudici (Cass. 16/04/2024 n. 10267), in caso di illegittima collocazione in CIG, al lavoratore spetta il risarcimento del danno alla professionalità da inattività forzata - a seguito della violazione del diritto al lavoro - e l’eventuale risarcimento per le retribuzioni non corrisposte.

Nel caso in questione i giudici hanno riconosciuto il diritto della lavoratrice illegittimamente sospesa dal lavoro al risarcimento del danno alla professionalità pari al 30% della retribuzione mensile netta percepita per tutto il periodo di illegittima sospensione.


FONTE: IL SOLE 24 ORE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page