top of page
  • .

RINCARI IN ARRIVO PER ENERGIA E BENZINA CON LA GUERRA IN ISRAELE?

L'attuale situazione geopolitica, con l'aggiunta della guerra in Israele, continua a preoccupare sempre di più in termini economici e di costo del gas, benzina e diesel. Attualmente si è registrato un incremento dei costi legati al petrolio - che ha raggiunto una crescita massima del 5% - e del mercato dell'energia (+5,28% sulla piattaforma Ttf di Amsterdam).

Secondo il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, non c'è motivo di allarmarsi. Il governo ha iniziato un programma di controllo dei prezzi dei carburanti che sta portando, lentamente, a dei risultati con il prezzo medio sceso al di sotto dei due euro. Il Ministro Urso ha sottolineato che questa tendenza positiva dovrebbe continuare, e che il governo continuerà a lavorare per garantire prezzi accessibili per i carburanti.


FONTE: IL GIORNALE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page