top of page
  • .

AUMENTO SOGLIA DI NON IMPONIBILITA' DEI FRINGE BENEFIT

Nella bozza del Ddl. bilancio 2024 approvata lo scorso 16.10.2023 dal Consiglio dei Ministri, è previsto l’incremento della soglia di non imponibilità dei fringe benefit (art. 51 co. 3 del TUIR) a partire dal 2024.

In particolare, la soglia per il 2024 sarebbe pari a:

- 1.000,00 per tutti i dipendenti;

- 2.000,00 euro per i soli dipendenti con figli fiscalmente a carico.

Nella soglia di non imponibilità sarebbe possibile considerare anche le somme erogate o rimborsate ai lavoratori dai datori di lavoro per il pagamento:

- delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale,

- delle spese per l’affitto della prima casa ovvero per gli interessi sul mutuo relativo alla prima casa.


FONTE: EUTEKNE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page