top of page
  • .

CONFCOMMERCIO: INNESCATO CICLO RECESSIVO

L'Ufficio studi Confcommercio stima per gennaio un Pil "in calo dello 0,9% in termini congiunturali, con una crescita dello 0,4% su gennaio 2022, ponendo le premesse per un primo trimestre recessivo". In aggiunta, i prezzi al consumo dovrebbero registrare un incremento dello 0,6% su dicembre, portando il tasso tendenziale al 10,5% (dall'11,6% di dicembre).

"Nonostante l'erosione del potere d'acquisto di redditi correnti e ricchezza liquida, solo in parte compensata dai sostegni pubblici, l'atteggiamento delle famiglie resta positivo e non si avvertono cambiamenti radicali nei comportamenti d'acquisto. Sono da escludere, quindi, almeno a breve termine, drastiche e generalizzate riduzioni della domanda". A novembre la produzione industriale ha confermato la tendenza al rallentamento mentre i consumi, espressi nella metrica dell'ICC, hanno confermato la tendenza ad una minore dinamicità, con una crescita dello 0,4% su base annua.


FONTE: ANSA



Commentaires


Les commentaires ont été désactivés.
bottom of page