top of page
  • .

LE PERE ITALIANE A RISCHIO ESTINZIONE

Lettera aperta al governo da parte del Consorzio di tutela della pera dell’Emilia-Romagna, il Consorzio UnaPera e l’Organizzazione interprofessionale pera. Nonostante l'Italia sia fino ad oggi il principale produttore europeo di pere, nell’ultimo quinquennio si è registrato un crollo del 75% dovuto alla riduzione di almeno un terzo della superficie coltivata a seguito delle avversità climatiche. Riassumendo, una delle eccellenze del made in Italy a rischio di scomparire.

«Chiediamo al governo - si legge nella lettera - di fare un ulteriore sforzo per dare il giusto e indispensabile sostegno al nostro comparto, anche per scongiurare ulteriori abbandoni del settore e garantire la sopravvivenza di un’intera filiera... per essere ancor più efficace, il contributo andrebbe limitato alle zone più colpite e concesso solo a chi non abbandona la produzione, visto che dovrà accollarsi almeno 20.000 euro di costi per ettaro per produrre già nella campagna entrante».


FONTE: IL SOLE 24 ORE



bottom of page