top of page
  • .

COMPOSIZIONE NEGOZIATA E LA FALCIDIA DEI DEBITI TRIBUTARI

Nella composizione negoziata, lart. 25-bis co. 4 del DLgs. 14/2019 dispone la rateizzazione fino a un massimo di 72 rate dei debiti IRES/IRPEF, per ritenute, IVA e IRAP, a condizione che le trattative consentano la sottoscrizione, con uno o più creditori, di un contratto (art. 23 co. 1 lett. a) o di un accordo sottoscritto da uno o più creditori e dall’esperto (art. 23 co. 1 lett. c).

Per accedere a tale rateizzazione è altresì necessario che i suddetti accordi siano pubblicati nel registro delle imprese e che l’istanza di rateazione presentata all’Agenzia delle Entrate sia sottoscritta anche dall’esperto.

L’art. 38 del DL 13/2023 prevede la possibilità di estendere la rateazione fino a 120 mesi, se l’esperto conferma (sottoscrivendo l’istanza di rateazione) la grave difficoltà della debitrice. Poichè non è previsto alcun interesse passivo del debitore, tale normativa comporta, di fatto, una falcidia del debito.


FONTE: EUTEKNE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page