top of page
  • .

CURATELA FALLIMENTARE: NO OBBLIGO DI SMALTIMENTO

La sentenza del TAR della Lombardia 24.3.2023 n. 733 - in materia di obblighi ambientali di rimozione dei rifiuti abbandonati - ha escluso la responsabilità del curatore sia sotto il profilo dell’abbandono incontrollato dei rifiuti (sono stati prodotti dal fallito e, pertanto, il curatore non è responsabile come "successore") sia sulla rimozione dei rifiuti, in considerazione del difetto del presupposto della “detenzione” dell’area su cui insistono i rifiuti (non presenti nell’inventario dei beni dell’impresa fallita).


FONTE: EUTEKNE



Commentaires


Les commentaires ont été désactivés.
bottom of page