top of page
  • .

LEGITTIMAZIONE ATTIVA ALL'INSINUAZIONE AL PASSIVO FALLIMENTARE PER TFR NON VERSATO AL FONDO

La Cass. 7.6.2023 n. 16116 ha chiarito che, in caso di fallimento del datore di lavoro, la legittimazione attiva all’insinuazione al passivo per le quote di TFR conferito a un Fondo di previdenza complementare, maturate e accantonate ma non versate al predetto Fondo, spetta di regola al lavoratore. Nel caso in cui, però, dai documenti prodotti dalle parti o dall’istruttoria svolta risulti che vi sia stata una cessione del credito, il soggetto legittimato all’insinuazione al passivo è il Fondo di previdenza.


FONTE: EUTEKNE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page