top of page
  • .

LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO SENZA SANZIONE PER OMESSI CONTRIBUTI

Secondo la sentenza del Tribunale di Cosenza 15/01/2024 n. 50, le sanzioni e gli interessi per i contributi non versati non possono applicarsi per il periodo precedente l’ordine di reintegra del lavoratore nel posto di lavoro quando il licenziamento sia illegittimo per mancanza di giusta causa o di giustificato motivo. La motivazione è da riscontrarsi nel fatto che, come da principio di diritto sancito da Cass. SS.UU. 18.9.2014 n. 19665, in caso di reintegrazione del lavoratore ai fini delle sanzioni previdenziali, occorre distinguere a seconda del vizio del recesso:

  • In ipotesi di licenziamento nullo o inefficace, l’obbligo della contribuzione è riconosciuto ora per allora, con conseguente omissione contributiva;

  • In caso di licenziamento annullabile, non viene integrata un’omissione, la cui disciplina riprende vigore per il periodo successivo all’ordine di reintegrazione.


FONTE: EUTEKNE



Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page